banner_home.jpg
Cerca
  • Elisa Del Dotto

I BENEFICI DEL MASSAGGIO



Prima di vedere i molti benefici del massaggio, innanzi tutto dobbiamo essere consapevoli che ogni tecnica manuale o tipologia di massaggio porta con sé diversi tipi di effetti su di noi e sul nostro corpo.

TIPI DI MASSAGGIO

Il Massaggio Igienico ha come socio la prevenzione ed il miglioramento delle condizioni di salute esistente. Sono un esempio i massaggi tonificanti e rilassanti.Il Massaggio terapeutico, ad esempio, ha la finalità di ristabilire la funzionalità di organi malati tramite specifiche manualità massoterapiche, ed è riservato a medici iscritti ad un albo professionale. in quello estetico invece l’obbiettivo è di eliminare gli inestetismi cutanei e sottucutanei o di rallentare l’invecchiamento della pelle; mentre il massaggio sportivo ancora è specifico per le attività agonistiche, pre-gara o post- gara e infra-gara.



MASSAGGIO OLISTICO Un massaggio è Olistico quando coinvolge e interessa con grande chiarezza l’unità psico-emotiva, psico-somatica e fisica dell’uomo. Un massaggio Olistico può quindi rilassare, migliorare e condizioni di salute, avere degli effetti estetici e ristabilire la funzionalità dell'organismo.

In genere si può avere un rilascio psico-somatico (come un respiro più lungo e profondo di scarico) e il dolore fisico/emozionale spesso scompare o si attenua.
 Un massaggio olistico infatti tocca contemporaneamente tutti i livelli della persona: quello fisico quello emozionale e psicologico, quello spirituale. Tutte le componenti della persona tendono all’auto-equilibrio: il corpo è rinvigorito e tonificato, la mente è calma, le emozioni fluiscono, ci si ammala più raramente e lo spirito torna sereno. Tutte le componenti del corpo tendono all’equilibrio in profondo accordo e armonia.



“Non la vita, ma la buona vita, deve essere principalmente apprezzata.” - Socrate “La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell’universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi recessi dell’anima.” - Carl Gustav Jung




BENEFICI DEL MASSAGGIO:

Sono molti i benefici e gli effetti che si possono ottenere con un massaggio e si differenziano in base alle tecniche e ai principi utilizzati durante il trattamento. Esistono però alcuni effetti benefici che si possono accomunare, se non con tutti, con la maggioranza delle tecniche di massaggio presenti a oggi e sono dovuti principalmente alla tipologia di tocco e di pressione esercitata su specifiche zone.

  • Rilassamento generale del corpo

  • Alleviamento delle tensioni muscolari

  • Giovamento all’apparato osseo, muscolare e alle articolazione

  • Stimolazione del movimento dei liquidi all’interno del corpo

  • Miglior funzionamento del sistema linfatico con minor ritenzione idrica e maggior eliminazione delle tossine

  • Riattivazione della respirazione, resa più spontanea e facile

  • Aumento del corretto funzionamento del circolo sanguigno

  • Miglioramento apparato cardiocircolatorio

  • Diminuzione dello stress e di tutti i suoi effetti psico-fisici, agendo sul sistema nervoso

  • Aumento sensibilità sensoriale della pelle

  • Miglioramento della digestione in tutte le sue parti (anche casi di gastrite o di stitichezza)

  • Aumento delle funzionalità renali

  • Guadagno in termini di luminosità e bellezza da parte della pelle, con eliminazione delle cellule morte e miglior assorbimento di nutrienti.

  • Eliminazione di blocchi emotivi e bioenergetici

  • Restituzione della comunicazione con il proprio corpo e con il proprio Sé

  • Riconquista dell'interezza e della consapevolezza delle parti del corpo che compongono l’unita di esso e la loro identificazione con il Sé

Oltre a quello già trattato nelle precedenti righe precedentemente, il tutto porta ad un miglior funzionamento dell’organismo con un aumento delle funzionalità di rigenerazione cellulare e di auto-guarigione presenti naturalmente nel nostro corpo ed in genere limitate dai molti fattori di stress presenti purtroppo normalmente nelle nostre vite. Molti si chiederanno come si possano avere tanti effetti così sorprendenti, evidenti e duraturi da dei "semplici" massaggi: le spiegazioni sono molte e si va dalla vasodilatazione al calore, dal trattamento muscolare e articolare che coinvolge quindi la circolazione e quindi gli organi, dall’intenzionalità del contatto all’energia naturale nel nostro corpo che tiene in attività "l'intera meravigliosa macchina" in quell'affascinante mistero che è la scintilla vitale, coinvolgendo anche il flusso dei meridiani (già noti nei testi Ayurvedici e nella medicina cinese da millenni ed ogni scientificamente dimostrati anche dalla scienza tradizionale).

A livello ormonale, durante il massaggio viene rilasciato un importante ormone della famiglia delle endorfine: è la produzione di ACTH o meglio detto di ormoneadrenocorticotropo. Si, un parolone davvero lungo ma molto importante per la nostra salute. E' l'ormone (precursore del cortisolo e prodotto dall'ipofisi con una funzione di neurotrasmettitore oppioide) chiamato anche l’ormone dello stress, poiché aumenta la sua produzione in risposta all’aumento di stress psico-fisico. Con la sua azione garantisce il massimo sostegno agli organi vitali nella fase fisica di risposta allo stress (che rappresenta anche per il nostro corpo un grande impegno e lavoro proprio come una ferita invisibile). Questo ormone è collegato alla parte cerebrale e alla ghiandola pineale che regolano i metabolismi (quindi quanto ingrassiamo o dimagriamo, ad esempio, a parità di nutrizione e movimento fisico), il riposo, la sonnolenza e la nostra energia giornaliera. Come dicevo è un ormone molto importante sia per la nostra salute ma anche per la nostra felicità ed equilibrio! 



CONTROINDICAZIONI DEL MASSAGGIO:


Ci sono ovviamente anche delle controindicazioni generali al massaggio, per i quali non è consigliato riceverli su tutto il corpo o solo nelle parti interessate:

  • Processi infiammatori in fase attiva

  • Fragilità capillare o affezioni vasi sanguigni

  • Malattie cutanee ( dermatiti bollose, tumori cutanei, affezioni mitotiche, eczema)

  • Echimosi dei tessuti

  • Reazioni dolorose al contatto

  • Malattie emorragiche o cardiovascolari

  • Affezioni dell’apparato muscolo-scheletrico

In linea generale potremmo riassumerle in tre grandi categorie:


  • lesioni traumatiche recenti

  • processi infiammatori o infettivi attivi

  • dermopatie


Ci sono anche delle zone che sono interdette al massaggio: come ascella, inguine, regione poplitea (ovvero incavo del ginocchio) e fascia interna della coscia. Queste zone vanno evitate durante il massaggio per via della struttura anatomica contendendo superficialmente vari gangli linfatici e fasci nervosi o vene come la Safena. Fa eccezione a questa regola il Massaggio Linfatico Vodder che comincia proprio liberando e stimolando i gangli linfatici, evitando di sovraccaricarli e ingolfarli per procedere poi al massaggio linfo-drenante per smuovere i liquidi in eccesso e tossine dai tessuti e organi.



da " Melodia Alchemica della Trasformazione - un viaggio verso la liberazione della vitalità dallo stress alla consapevolezza nel ritmo del respiro" di Elisa Del Dotto Tesi finale Operatore Olistico presso Accademia Integra Ti è venuta voglia di un massaggio? Contattami per informazioni! elisaolistica@gmail.com

61 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti