banner_home.jpg
Cerca
  • Elisa Del Dotto

CONTATTO SILENZIOSO

Aggiornamento: 10 mar 2021

Il Massaggio Olistico e il Tocco Bioenergetico

Tratto da "Melodia Alchemica della Trasformazione - un viaggio verso la liberazione della vitalità dallo stress alla consapevolezza nel ritmo del respiro" di Elisa Del Dotto, Tesi finale Operatore Olistico presso Accademia Integra


Al di là delle tecniche di valenza terapeutica, che non sono di competenza dell’operatore olistico (per il senso che viene attribuita a questa parola oggi in Italia, ed è destinata, ripeto, all’uso di soli medici qualificati), lo sviluppo del massaggio e una ricerca integrata hanno affinato le modalità per creare energia e movimento attraverso il “senso del tatto”, favorendo l’armonia e il benessere della persona; hanno sviluppando le basi per una raffinata e potente forma di comunicazione con il proprio sé e tra esseri umani. Un sistema di cure, di intimità e di solidarietà che, riportando l’individuo ad una rassicurante e calorosa relazione corporea, conferma la sua esistenza e apre il corpo ad un giusto contatto e ad una autentica comunicazione. Quando il contatto infatti è giusto, consente di uscire dal labirinto più buio, schiudendo davvero nuovi orizzonti, e migliorando equilibri che tornano a funzionare naturalmente. Ed è sempre il contatto che ha rappresentato la migliore strada per la sicurezza e l’autostima nello sviluppo emozionale e individuale.


“L’io è innanzitutto un’entità corporea” ... ” e in definitiva è derivato da sensazioni corporee, sopratutto dalle sensazioni provenienti dalla superficie del corpo.” - Freud


Lo sviluppo emozionale con il bisogno di contatto epidermico è presente in noi fin da quando siamo bambini, anzi è connesso già dallo sviluppo embrionale del feto: cute e tessuto connettivo si originano dal Sistema Nervoso Centrale. 
 La pelle rappresenta l’organo più esteso e maggiormente legato al Sistema Nervoso, attraverso cui vengono memorizzati i nostri vissuti, strutturando una complessa e organizzata intelaitura interconnessa: l’infinito corpo nella sua dimensione di VOLUME, PROFONDITA’, TOTALITA’ e UNICITA’.
 Nel toccare la pelle di un’altra persona in realtà tocchiamo il suo sistema nervoso e tramite questo il suo corpo interno, le sue viscere e le sue emozioni.

Parte fondamentale di questo risveglio è una nuova dimensione armonica di dialogo tra mente e corpo che il massaggio ci regala, rilasciando blocchi energetici. Permettendo all’energia naturale del corpo di fluire liberamente nella sua pulsazione di vita. Oggi il bisogno emotivo è molto forte, in una società completamente sconnessa dal contatto attraverso l’uso di social media, telefono, mail, etc etc. I contatti tra le persone avvengono in ruoli predefiniti, in modi stereotipati e spesso vuoti e formali. A volte anche nei momenti di maggiore intimità non si riesce più a entrare in una vera sintonia ed incontro con l’altro, perché questo spesso non avviene nemmeno all’interno di noi con la parte più profonda e vera di noi stessi. Il massaggio risponde silenziosamente a questa necessità mettendoci in contatto con la nostra realtà interna e facendoci ritrovare il centro di identità umana, risvegliando il più alto valore dell’esistenza: la ricerca del benessere e vitalità.

"Elemento essenziale che da un senso alla vita, essendo essa stessa movimento, è l’energia; non ci preoccupiamo tanto di definirla ancorché fosse possibile, quanto più di osservare gli effetti nella materia dove si manifesta sotto forma di luce o vibrazione. L’energia è dunque quell’unità di movimento che fluisce in ogni più piccolo angolo del nostro corpo determinando gli scambi cellulari primari, la circolazione del sangue nei vasi, della linfa nei dotti linfatici, e cento altre funzioni vitali; è quella pulsione di vita che incessantemente trasforma ogni cosa un dialogo, un contatto, una comunicazione di due corpi che vibrano all’unisono dentro la pelle ed i suoi meccanismi.
 Espressione di movimento ed energia è, dunque e sopratutto, il respiro, quel meccanismo connaturato alla vita stessa che certamente fornisce ossigeno a tutti i processi metabolici del corpo, ma non è soltanto una funzione meccanica: è Espressione fondamentale del rimo corporeo di espansione e contrazione; è espressone della spiritualità del Corpo” - Alexander Lowen




Un massaggio Olistico prende in considerazione l’unità psico-emotiva e psico-fisica dell’uomo toccando contemporaneamente tutti i livelli della persona: quello fisico, quello emozionale e psicologico, e quello spirituale. 
 Quando questo equilibrio tra le parti viene raggiunto tutte le componenti della persona tendono all’auto-equilibrio: il corpo è rinvigorito e tonificato, la psiche è in equilibrio, ci si ammala più raramente e l’umore e lo spirito sono più sereni.
 Spesso durante un trattamento con approccio olistico si può manifestare un rilascio quindi somato-emozionale (ad esempio un lungo sospiro, una reazione fisica o vocale, un pianto liberatorio, etc, etc) e spesso il dolore fisico/emozionale scompare.



“Tutto è energia “ - Albert Einstein



Ti è venuta voglia di un massaggio? Contattami per informazioni! telefono e whatsapp +393755257786 mail@elisaolistica.it



42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti